Recensione Trevi DT-3390R

Tra i regali per il prossimo Natale ho acquistato un ricevitore digitale terrestre Trevi DV-3390R.

Dato che sono molto soddisfatto del rapporto prezzo/prestazioni di questo oggetto, ho pensato di condividere le mie impressioni per tutti quelli che vorranno fare il mio stesso acquisto.
Il DV-3390R si trova in vendita ad un prezzo inferiore ai 40€, che lo colloca in una posizione decisamente interessante.

NOTA: non sono in alcun modo legato al produttore (Trevi), il contenuto di questo post rappresenta solo il mio personale pensiero.

Pro e Contro

Per gli impazienti vediamo subito i pro & contro del prodotto.

Pro:

  • Dimensioni compatte e riscaldamento contenuto
  • Registrazione TV su USB e Timeshift
  • Lettura AVI (Divx4,5, Xvid, audio AC3 pass-through, MP3, JPG)
  • Tasto di accensione meccanico
  • Doppia SCART + Uscita audio digitale
  • Zapping molto veloce

Contro:

  • Telecomando molto piccolo
  • Nella confezione mancano il cavo SCART e il passante per l'antenna
  • Problema sulla visualizzazione dei file AVI su schermi 4:3 (vedi nota alla fine dell'articolo)

Contenuto della confezione

L'apparecchio è estremamente compatto, come si può vedere dall'immagine seguente (la custodia del CD serve solo a dare un'idea delle dimensioni).

La confezione contiene il ricevitore, il telecomando, una guda rapida ed una completa (l'italiano è compreso, anche se onestamente in alcuni punti è un po approssimativo) e null'altro. E' quindi necessario acquistare separatamente l'eventuale cavo SCART e il cavo passante per l'antenna.

Connessioni e telecomando

Le connessioni sul retro comprendono le classiche entrata/uscita perl'antenna, una doppia SCART ed un'uscita RCA per l'audio digitale, da collegare ad un impianto 5.1.
L'apparecchio ha l'alimentatore integrato e il cavo di alimentazione, con spina italiana a due poli, non può essere rimosso.

Sul frontale sono presenti il pulsante per l'accensione, il led di power ed una porta USB 2.0.

Si noti che il tasto di accensione è un vero interruttore, non un pulsante per lo stand-by.
Questa caratteristica è molto importante per chi, come me, preferisce spegnere completamente gli apparecchi; dal telecomando è comunque possibile mettere in stand-by il ricevitore e riaccenderlo comodamente.

Il box è metallico, senza parti in plastica, dà un'impressione di solidità e robustezza nonostante sia molto leggero. I fori di areazione, presenti sia sulla facciata superiore che su quella inferiore, non sono dei semplici fori ma delle "punzonature" molto eleganti.

Il telecomando è veramente piccolo, forse troppo (vedi foto seguente), alimentato con due pile ministilo (AAA).

 

La disposizione dei tasti è classica, senza sorprese, mentre la ricezione dei comandi è sufficientemente sensibile senza dover puntare scon eccessiva prcisione.

Prima accensione e configurazione

L'accensione da full-off richiede 7 secondi, un tempo più che ragionevole anche per chi, come me, preferisce spegnere completamente l'apparecchio; la riaccensione da stand-by è pressochè immediata.

La prima schermata visualizzata all'utente chiede di inserire i dati classici, nazione e lingua, e quindi permette subito di iniziare la ricerca dei canali, che si completa in qualche minuto.

Il DV-3390R supporta l'ordinamento LCN (abilitato di default), quindi alla fine della scansione, passa in automatico al primo canale trovato.

Appare discutibile il valore di default del formato dello schermo televisivo: il target di questi decoder esterni sono i TV analogici, la maggior parte dei quali ha uno schermo 4:3.
Il DV-3390R ha invece come formato predefinito il 16:9, che si può comunque cambiare facilmente tramite il tasto Menu sul telecomando.

La presenza dell'LCN evita di dover riposizionare i canali manualmente; l'unica configurazione eventualmente da fare per quanto riguarda i canali è la loro assegnazione alle liste preferite.

Ho comparato le sensibilità del ricevitore con quella degli altri due ricevitori a disposizione: un ADB DVB-T ICAN 1100 ed un Medley 2+. Il DV-3390R è assolutamente paragonabile all'ADB e di gran lunga superiore al Medley, notoriamente "sordo".

Prima impressione

La grafica dello zapper è molto gradevole, senza andare a discapito della velocità di funzionamento. Lo zapping tra i canali è decisamente responsivo, sia in modalità singola con i tasti CH+/- che in modalità lista premendo il tasto OK.

Interessante la presenza dei tasti PAGE+/- che permettono di velocizzare la navigazione nelle liste molto lunghe.

Il tasto INFO fornisce le classiche informazioni sul canale ma anche (premendolo 3 volte) delle informazioni decisamente tecniche come i PID audio e video:

L'EPG è chiara e dettagliata (vedi foto), arrivando fino alla visione settimanale (sempre se i dati sono trasmessi dall'emittente):

Registrazione su USB

Il DV-3390R può essere usato come videoregistratore digitale, registrando su USB lo stream dati ricevuto.
Non è ovviamente possibile registrare da fonte analogica, quindi non lo potete usare per riversare in digitale le vostre videocassette.

L'ho provato con un pendrive da 8Gb (FAT) e con un disco esterno da 300Gb (FAT); in quest'ultimo caso il disco era alimentato esternamente: i dischi USB moderni consumano ben più dei 500mA massimi forniti dalle porte USB.

Le registrazioni sono in file multipli con estensione *.TS (Transport Stream), che non è altro che un super MPEG con tutto lo stream audio/video ricevuto, comprese le traccie audio aggiuntive e non solo quella selezionata. I file sono leggibili tranquillamente con VLC o con Windows Media Player senza bisogno di essere convertiti.

Purtroppo la dimensione massima di ogni singolo file .TS è di 256Mb (circa 15min), quindi per una registrazione di 1 ora avremo 4 file che però possono essere ricomposti velocemente con il comando windows

copy /b *.ts completo.ts

Ovviamente è possibile programmare le registrazioni come un comune videoregistratore, con l'accortezza - in questo caso - di lasciarlo in stand-by e non spegnerlo completamente.

Visualizzazione file AVI

Il DV-3390R supporta la lettura di file AVI codificati in Divx/Xvid con audio MP3. I file con audio AC3 sono riprodotti con il solo video, mentre l'audio non esce dalla SCART (l'apparecchio non fa il downsampling) ma viene mandato direttamente all'uscita digitale coassiale.

La riproduzione è fluida e senza scatti; unica pecca i controlli di riproduzione che sono veramente basilari: non è possibile - ad esempio - spostarsi direttamente ad un punto particolare inserendone il minutaggio. Il lettore però ricorda la posizione nel caso si decidesse di interrompere la visione e permette di riprendere da quel punto alla visualizzazione successiva.

Il firmware attuale presenta un bug: la visualizzazione degli AVI avviene sempre full screen, indipendentemente dall'impostazione del formato schermo. Il risultato è che i video appaiono "stirati" verticalmente, a meno che il vostro televisore non abbia - come il mio - un tasto per forzare la modalità 4:3 o 16:9. Il produttore è stato informato del problema ed ha risposto prontamente. Sono in attesa di un firmware che risolva il problema (comune e già risolto su altri apparecchi simili).

Considerazioni finali

Per quanto riguarda la parte Zapper DVB-T non c'è nulla da eccepire: lo zapping è molto veloce e la grafica gradevole. E' persino possibile regolare il livello di trasparenza dei menu.

Il lettore AVI, a parte il difetto sopra citato, svolge il suo compitosenza infamia ne lode. La mancanza di un downsampler AC3->Stereo è comune a tutti gli zapper di questa fascia; in questo caso, però, la presenza di un'uscita coassiale digitale permette di collegare l'apparecchio ad un decoder 5.1 esterno.

 

Aggiunta del 05/01/2010: sul sito del produttore è a disposizione il manuale d'uso italiano, in formato PDF.

Category: 

Comments

Grazie alle preziose informazioni del blogger sul vs sito, sono riuscito a sapere che questo decoder è programmabile per le registrazioni e domani lo andrò a comprare, da un negoziante che per due volte non è stato in grado di dirmelo, ne di cercarlo sul vs sito.Vi ringrazio.

Grazie per il commento, fa sempre piacere sapere che il proprio lavoro è utile per gli altri!
Attenzione però al bug in lettura dei file AVI, che è ancora presente; il produttore si è impegnato a darmi una risposta a breve.

PS: ho aggiunto all'articolo il link al manuale d'uso in italiano.

Salve,
volevo sapere se il DVB-T RECORDER modello DT3390R, quando viene messo in stand-by con il suo telecomando toglie anche l’alimentazione sulla porta USB, spegnendo di conseguenza l’eventuale Hard Disk collegato.

Purtroppo non sono più in possesso dell'apparecchio, quindi non ti posso dare una risposta certa.

Attenzione però che la corrente fornita dalla porta USB è al limite delle specifiche e ormai quasi tutti gli HDD esterni hanno bisogno di un alimentatore esterno. In questo caso il fatto che l'USB resti o meno alimentato è quindi ininfluente.

Alcuni HDD esterni, però, hanno la possibilità di spegnersi automaticamente, o almeno andare in low power.

Ciao,
intanto grazie e complimenti per quanto hai minuziosamente descritto!
Io ho visto questo decoder in negozio e probabilmente lo comprerò..

Ho solo un dubbio:
come tante persone ho un "vecchio" dvd-recorder + HDD, con sintonizzatore (purtroppo) analogico; tale registratore lo utilizzo molto per registrare più programmi con cadenza sia giornaliera che settimanale (a volte anche su canali diversi..). Se a monte del mio video metto questo decoder, posso impostare i timer previsti (giornaliero, settimanale, ecc..) solo per l'accensione del decoder stesso oppure i timer descritti nel manuale si riferiscono SOLO alla registrazione su USB? Sul manuale del modello DT-3386R questa funzione sembra possibile..
Tradotto: posso sfruttare ancora l'HDD del mio dvd-recorder per le registrazioni?

Grazie mille
Stefano

Ciao, non so se la sola accensione via timer sia possibile, però non lo escludo.
Purtroppo non ho a disposizione l'apparecchio (era un regalo per un amico), ma appena possibile farò una verifica.

Tornando alla tua richiesta, io ti sconsiglio vivamente di usare il DVD-Recorder per registrare dal ricevitore DVB-T, dato che la qualità della registrazione sarebbe decisamente inferiore.

Mi spiego: il Trevi salva direttamente su USB lo stream MPEG2 così come trasmesso dall'emittente, senza conversioni né perdita di qualità. Se invece registri dall'analogico tramite SCART hai due conversioni, la prima da digitale (antenna) ad analogico (SCART-OUT) e la seconda da analogico (SCART-IN del DVD-Recorder) a digitale (HDD). Pur impostando la registrazione sulla qualità massima, il collo di bottiglia resta il cavo SCART (video component) che tutto è tranne che un canale di alta qualità.

Un HDD-USB esterno ed alimentato costa ormai veramente poco; al massimo puoi riciclare l'HDD che hai nel DVD-Recorder comprando un box esterno senza disco.

Ciao,
intanto grazie per la celerità nella risposta!

La tua considerazione sulla qualità del segnale effettivamente non lo avevo considerato, quindi opterò quasi sicuramente per la soluzione dell'HDD esterno, collegato tramite la USB.

Grazie ancora!
Stefano

Nella recensione si dice che "Ovviamente è possibile programmare le registrazioni come un comune videoregistratore, con l'accortezza - in questo caso - di lasciarlo in stand-by e non spegnerlo completamente."

In realtà neanche così funziona, deve essere proprio acceso in quel momento.
In pratica, se programmo alle 11.00 e voglio che registri dalle 3.00 in poi, non succede niente (ho provato più volte).
E' un grosso grosso limite.

Vladimiro

Purtroppo non ho più l'apparecchio a disposizione, ma non vorrei che fosse un problema di firmware differente.
Magari posta la versione del tuo firmware in modo che rimanga per gli altri lettori...

Grazie per la segnalazione.

Anche io ho riscontrato il medesimo problema di Vladimiro.
Se lasciato in standby, il decoder non si accende per registrare, e se lasciato acceso va in standby da solo dopo 3 ore.
C'è qualcun altro che ha questo decoder e non ha il problema descritto? 

Proverò anche a scrivere al servizio clienti della Trevi.

Ho ricevuto risposta oggi dalla Trevi: purtroppo si tratta di una caratteristica e non di un difetto, quindi non verrà corretta:

come ha già potuto vedere dalla scatola e dal manuale il DT 3390R è un dispositivo già conforme alla nuova normativa sul risparmio energetico riguardante le specifiche per la progettazione ecocompatibile dei ricevitori digitali semplici (Regoalmento CE n°107/2009).
Tale direttiva fa sì che i ricevitori digitali semplici (zapper) non debbano consumare più di 5W quando sono in funzione e più di 1W quando sono spenti in stand-by; ora una volta entrati nello stato di stand-by, proprio per poter consumare così poco, vengono privati dell'alimentazione i circuiti interni, processore compreso. In questo modo vengono resettati i dati di orario e calendario, che vengono ripristinati una volta riacceso lo zapper.
Sfortunatamente, per questo motivo, si perde la possibilità di usufruire della funzione timer, che è utilizzabile solo a zapper acceso.
Sempre per la normativa sul risparmio energetico, se lo zapper non riceve più comandi (cambio canale, volume, ecc...) per circa 3h si spegna automaticamente, a meno di una conferma da parte dell'utente.
Tali inconvenienti sono in realtà caratteristiche del prodotto, non difetti, e non sono correggibili con aggiornamenti software.

Da quanto ho potuto capire, si tratta di una caratteristica dettata dalla nuova normativa... Per cui vedrò di comprare un decoder più vecchio per evitare di incorrere di nuovo nel problema!

 Ciao. Ho appena comprato questo decoder, so che questo commento è un po' vecchio però non ho trovato niente di più recente, e la mia domanda è: posso registrare senza guardare il canale che sto registrando? perchè io al momento non riesco...

Spero che qualcuno mi risponderà.
Grazie

Provo a risponderti io, amche se non ho più l'apparecchio.
Dipende cosa intendi per "senza guardare il canale che sto registrando".

Se intendi "con il Trevi registro un canale e con la TV (che ha già il decoder incorporato) ne guardo un'altro, oppure "registro col Trevi senza guardare perchè la TV la spengo" allora la risposta è SI, il Trevi funziona come i vecchi videoregistratori dove il ricevitore era indipendente da quello del TV.

Se invece intendi "col Trevi registro un canale e, sempre col Trevi ne voglio guardare un altro" allora la risposta è sicuramente NO, dato che il Trevi ha un singolo ricevitore, che in quel momento è impegnato per il canale che stai registrando.

Spero di averti chiarito le idee.

Saluti tutti e visto il recente acquisto del decoder in questione, ho trovato molto utile questo forum per poter capire al meglio come utilizzarlo.

Per ovviare al problema dello spegnimento dopo le tre ore di inattività, ho utilizzato un timer con presa elettrica al quale ho collegato il decoder. Programmando l'accensione un po' di minuti prima della partenza della registrazione (precedentemente impostata nel decoder), è possibile far accendere lo stesso che potrà effettuare così l'operazione, altrimenti non fattibile, dato il limite delle 3 ore di accensione.
Per fortuna le programmazioni impostate per la registrazione rimangono attive anche dopo lo spegnimento del decoder.

Sperando di essere stato utile ad altri utilizzatori che come me, necessita di conoscere il completo funzionamento spesso non  non chiaro e incompleto nel manuale di istruzioni.
Buone registrazioni.......

Buona idea quella della presa di corrente temporizzata, ma non capisco una cosa: perchè quando arriva la tensione 220V il decoder dovrebbe accendersi? In teoria rimarrà in standby .. o no? cosa lo fa accendere?


Se rimane in stand-by non registra, giusto?

L'apparecchio ha un tasto di accensione meccanico e se non ricordo male quando gli si ridà tensione torna nello stato precedente.

> Se rimane in stand-by non registra, giusto?

Il mio dallo stand-by (tasto meccanico in posizione ON e spento dal telecomando) si riaccendeva e registrava.

Come si può risolvere il problema che sui canali Mediaset appaiono i sottotitoli forzati e che per toglierli ogni volta bisogna agire manualmente sul pulsante subtitle?

Grazie.

Ciao, non ho più l'apparecchio ma mi sembra di ricordare che in una delle pagine di configurazione ci siano le preferenze per le lingue; per i sottotitoli metti "nessuno".

Ciao, ho letto la tua recensione su questo prodotto ed ho dato un'occhiata al pdf del manuale in quanto non ho il cartaceo; purtroppo non ho capito come poter registrare programmando il timer: il decoder si accende ma non registra...cosa sbaglio?

Grazie mille

Ciao, purtroppo non ho più l'apparecchio, quindi non so se riuscirò ad aiutarti.
Quello che mi viene in mente è:

  • riesci a registrare lanciando la registrazione manualmente (con il tasto REC sul telecomando)? se si, prova a programmare una registrazione a distanza di 1-2 minuti e non spegnere l'apparecchio
  • se hai collegato un hard disk USB, verifica che non vada in risparmio energetico al momento di avviare la registrazione, altrimenti prova con una chiavetta USB (che consuma anche meno)

salve, io vorrei capire perchè mi dice segnale assente.. come si installano i programmi? come devo collegare i cavi? non sono molto esperta.. 

Ciao, come già detto non ho più l'apparecchio; provo a darti qualche suggerimento.

Il messaggio "segnale assente" è mostrato in due casi: cavo d'antenna scollegato e/o canali non impostati.
Assicurati di aver collegato bene il cavo d'antenna e il cavo SCART (quello con un grosso connettore rettangolare) alla TV.

Sul telecomando dovresti avere un tasto MENU dal quale puoi scegliere la voce INSTALLAZIONE (o qualcosa di simile), quindi RICERCA CANALI.

Ciao,

il tasto rec del telecomando non l'ho visto (ora ho ridato l'apparecchio ai miei) ed avevo inserito la chiavetta USB da 8 giga

Grazie

Ciao,
sto valutando l'acquisto di questo decoder... "arrivo" da un irradio 3331, al qual e' partito l'alimentatore, e al momento ho un digiquest dg3300 pvr plus
quest'ultimo l'ho trovato decisamente inferiore al primo (no liste fav, no zapping modalita' lista, telecomando precisino, ...)

la mia domanda: che tu ricordi, con il trevi, quando riproduco video da usb, se ne ho un tot, vengono riprodotti uno di segui all'altro o al termine di ognuno si ferma??
chiedo perche' ogni tanto metto una 10na di puntate di "barpapa'" a rotazione, per la bimba, e rischierei di dover schiacciare il play ad ogni puntata (ogni 7 minuti ca.), come succede con il digiquest :)

grazie in anticipo!

I file sono riprodotti uno alla volta e non in successione.
Quindi alla fine di ognuno devi selezionare il successivo e premere PLAY.

"lo supponevo" (cit.)

grazie mille!

Ciao

non so se succede solo a me: quando un canale x qualche motivo salta e non è disponibile, il decoder perde la lista dei canali personalizzata e mi tocca rispostarli a mano nell'ordine che mi serve;
c'è eventualmente qualche modo di ovviare a ciò?

E' possibile salvare la lista canali personalizzata su usb eventualmente?

Grazie 1.000 anticipatamente

Il problema che segnali io personalmente non l'ho mai visto.
L'import/export su USB non c'è, purtroppo.

una settimana dopo che lo comprato il telecomando non ha più funzionato e tanto meno con vari telecomandi universali , prima di tiralo via come mi devo comportare che devo fare e se possibile dove lo trovo il suo telecomando???

xke e proprio durata poco per essere un buon prodotto come da pubblicità, grazie in anticipo

Ti suggerisco di farlo sostituire in garanzia...

Add new comment

warning

Warning, JavaScript is disabled!

JavaScript is not available, maybe because you disabled it globally into your browser settings or you are using an addon like NoScript.

We do not have any dangerous JavaScript running here.
Please enable JavaScript; if you're using NoScript this image will help you adding CoolSoft to your whitelist.

Thanks for your comprehension and enjoy CoolSoft.